Header Image

Carlo Sappino

5° DAN
Carlo Sappino

5° DAN IAIDO

CARLO SAPPINO

5° DAN

Appagante è riuscire a superare un errore. Questa è anche una lezione dello iaido, quella del “si può sempre migliorare”, del “c’è sempre qualcosa da imparare”. Per questo l’obiettivo, oggi come domani, è non fermarsi, pur col doloroso rammarico di essere giunto tardi a questa disciplina.

Un grazie va ai molti che hanno faticato assieme a me e che hanno accettato le mie fatiche, in particolare alla mia famiglia ed a coloro che mi hanno regalato una parola, primi tra tutti: Danielle, Claudio e Renè.